Twerk: la mappa internazionale delle maggiori esponenti di questo stile. Tra energia, sensualità e tecnica.

Twerk: la mappa internazionale delle maggiori esponenti di questo stile. Tra energia, sensualità e tecnica.

Parliamo di Twerk: (da definizione di Wikipedia) (/ˈtwɜrkɪŋ/) è una parola inglese usata per indicare un tipo di ballo in cui il ballerino o la ballerina scuote i fianchi su e giù velocemente sul proprio asse verticale, creando così un tremolio sulle natiche.

A tutte coloro che si avvicinano in questo periodo al mondo del Twerk, voglio dare una mappa a livello mondiale delle ballerine da cui scoprire veramente lo stile(tra poche settimane parleremo anche dell’Italia), da cui trarre ispirazione, capire la disciplina, l’allenamento, la tecnica e le contaminazioni che questo stile ispira.

Per ballare VERAMENTE Twerk, a livello di disciplina, occorre tanto allenamento, a prescindere dalla danza vera e propria che ovviamente è la parte fondamentale dello stile: partendo dalla flessibilità, il controllo del copro, fino alla forza fisica vera e propria (io per prima in queste settimane prima della partenza dei corsi mi sto allenando tutti i giorni tra sala pesi, allenamenti individuali e corsi fitness).

Parlando di flessibilità vi introduco un’artista eccezionale: Dhq Lua dalla Russia. Molte delle prime e più potenti espondenti del Twerk mondiale le troviamo in russia come la ancor più nota Fraules, esempio di contaminazione con altri stili come l’Hiphop e Heels e attitudine.

Sempre nel territorio russo troviamo l’esempio di tecnica e pulizia nella giovane Dolmi, una twerker emergente con un livello altissimo di precisione dei movimenti.

E ancora, South Indica, contaminazione.

Ironia, velocità, precisione e stile lo troviamo nella splendida Jamie , che ha un posto speciale perchè nel novembre del 2018 mi ha incoronata campionessa italiana di Twerk.

Dalla Spagna Sandra, che ci fa aprire gli occhi su quanto il mondo sia un posto per ogni tipo di donna, di quanto finalmente, grazie alla danza, in qualche contesto si sta sdoganando il discorso ‘’taglia’’.

Soupless dalla Francia, Rimma Bannina dalla Germania, l’acrobaticissima Halva dall’Ucraina e l’ipnotica Nastya Nass dall’America.

Ed in fine.. Lei.. che mi ha cambiato la vita.. che non ha bisogno di presentazioni.. che la sua energia disarmante, che la sua attitudine è una malattia.. sto parlando di Anet Antosova dalla Repubblica cieca. Lei ha cambiato la mia vita.. (leggi la storia)

Sei di Ferrara? Scrivimi per avere informazioni sui nuovi corsi di Twerk,Dancehall e Female Groove e ricevere il tuo pass per una prova gratuita.

Non Sei di Ferrara? Puoi comunque scrivermi per propormi una collaborazione o fare due chiacchiere.

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *